Da qualche giorno sto assumendo Meritene Mobilis, integratore prodotto dalla NESTLE’ non perchè io abbia problemi con le articolazioni (o almeno non ancora!), ma perchè i suoi ingredienti mi fanno ben pensare che possano fare la differenza per la nostra pelle.

Il prodotto è su mercato da poco e viene consigliato per mantenere al funzionalità di muscoli e articolazioni grazie all’ elevato contenuto di acido ialuronico e collagene che sono i precursori della cartilagine, ma sono anche le sostanze che contribuiscono a mantenere la pelle tonica ed elastica, ragion per cui trova a mio parere che posso essere un valido alleato per la nostra lotta contro il tempo.

Ha un consistente contenuto di vitamina D(68% del nostro fabbisogno quotidiano)la cui integrazione è  fondamentale per noi donne soprattutto dopo i 40 anni .

Contiene anche alte dosi di  Vit.C che insieme alla vit. B12 e B12 ci protegge dai radicali liberi dandoci la giusta energia per affrontare la giornata

Qui trovate la tabella con tutti gli ingredienti.

Io ne ho assunto una busta al giorno per 10 giorni. Non mi ha dato nessun problema a livello gastrico, solo che per sciogliere bene una busta ci vogliono 150 ml di acqua ed è un beverone un po’ difficile da mandare giu’-

Va un po’ meglio se sciolto nel latte.

Ovviamente non ho nessun beneficio a livello di cute o di muscolatura perchè 10 giorni sono davvero pochi. Quello che posso dire che dopo aver assunto questo integratore si è piu’ energici e piu’ resistenti allo sforzo fisico. Questo effetto è immediato gia’ dalla prima somministrazione, credo sia dovuto all’alto contenuto proteico e ai sali minerali presenti.

Continuerò ad usarlo sicuramente ma non tutti i giorni, solo quando andro’ ad allenarmi perchè mi da una bella carica energetica.

La scelta di assumere il Meritene Mobilis in maniera discontinua nasce da 2 motivi:

il primo è che non amo gli integratori in polvere e il secondo è che già assumo altri integratori per capelli e non vorrei sovraccaricare troppo il fegato.

Ovviamente la scelta degli integratori è arbitraria in un individuo sano, laddove ci dovessero essere patologie in atto bisogna sempre rivolgersi al proprio medico curante che ne valuterà la possibile assunzione.